Cerca
  • ManuOrli

Polipo fritto con crema di patate e taralli




PRESENTAZIONE:

Il polipo è uno dei miei pesci preferiti, non l'avevo mai mangiato fritto quindi ho deciso di provarlo e di farlo provare anche al mio ragazzo proprio a San Valentino!

Un secondo piatto molto veloce e semplice da preparare, ammetto che era la prima volta che preparavo il polipo ed ero preoccupata sulla cottura, ma invece seguendo pochi e semplici passaggi è venuto morbidissimo e buonissimo!

Ovviamente con cosa accompagnare il polipo se non con le patate? Abbinamento per eccellenza che non delude mai, aggiungendo i taralli sbriciolati poi diventa una goduria totale, perchè danno il contrasto croccante con il morbido della crema di patate. Ho scelto il polpo fritto per San Valentino perchè si presenta bene ed è anche molto buono e sfizioso, un secondo piatto un po' diverso dal solito per stupire i vostri ospiti o in questo caso il vostro compagno!




INGREDIENTI

INGREDIENTI PER 2 PERSONE



  • 6 tentacoli (500 gr di polpo crudo)

  • 400 gr di patate crude

  • 3 mestoli di acqua di cottura del polpo

  • 10 taralli circa

  • q.b. farina di riso, olio di semi, sale, pepe e prezzemolo



PREPARAZIONE:

Istruzioni per preparare il polipo fritto con crema di patate e taralli:

Per preparare il polipo fritto con crema di patate e taralli 1 In una pentola capiente aggiungete dell'acqua insieme a un ciuffo di prezzemolo e delle fettine di limone, fate scaldare fino a sfiorare il bollore 2 mentre l'acqua si scalda pulite il polpo, quindi assicuratevi non ci siano residui nella testa e togliete il dente incidendo con un coltello e tirando il pallino nero che si scorge. 3 Quando l'acqua è calda tenendo il polipo dalla testa immergete tutti i tentacoli nell'acqua per circa 3 secondi



4 tiratelo su ripetete questi passaggi per circa 3 volte. L'obbiettivo è far arricciare i tentacoli. 5 Adesso lasciate cuocere con coperchio per circa 20/25 minuti, dico 20 minuti perchè il polipo che ho usato io pesava circa 500 gr ma se pesa di più dovete calcolare più o meno 50 min/un'ora a kg, durante la cottura l'acqua non deve mai bollire ma solo sobbollire quindi il fuoco va abbassato al minimo. Trascorsi i minuti di cottura per essere sicuri sia cotto infilzate il polpo alla base della testa quindi all'inizio di tentacoli, se entra tranquillamente è cotto, altrimenti lasciate in cottura ancora per qualche minuto. Lasciate raffreddare del tutto il polipo nella sua acqua di cottura, io l'ho tenuto tutta la notte a raffreddare ma se voi avete meno tempo lasciatelo per 3/4 ore. 6 Adesso occupatevi della crema di patate, essendo che l'acqua di cottura del polpo ha molto gusto e sapidità la userete per cuocere le patate. Quindi riempite una pentola con quell'acqua e portate a bollore.



7 Nel frattempo sbucciate e tagliate le patate 8 e mettetele a cuocere nell'acqua del polipo ormai calda per circa 15/20 minuti. 9 Mentre le patate cuociono separate i tentacoli dalla testa del polipo



10 e privateli della loro pelle e asciugateli con un pezzo di scottex. 11 Passateli nella farina di riso, o qualsiasi farina voi preferiate. 12 Mettete un tegame sul fuoco e versate l'olio di semi, lasciatelo scaldare per bene per circa 10 minuti.



13 Quando l'olio è caldo tuffateci i tentacoli di polipo infarinati e lasciateli dorare. Mi raccomando non fateli stare troppo in cottura perchè altrimenti si induriscono, giusto solo il tempo di abbrustolirsi. 14 Mentre i tentacoli friggono preparate la crema di patate, aggiungendo alle patate 3 mestoli di acqua di cottura più o meno, sale e pepe. 15 Frullate con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema liscia.



16 Prendete i taralli e sbriciolateli grossolanamente con le mani. 17 Tritate anche il prezzemolo che vi servirà per impiattare. 1 Togliete i tentacoli di polipo dall'olio e tamponateli con la carta assorbente. Scaldate la crema di patate in un pentolino con una noce di burro e un goccio di latte.




Impiattate facendo un letto con la crema di patate, adagiatevi i tentacoli sopra e cospargete con i taralli sbriciolati e il prezzemolo tritato. Buon appetito!



CONSIGLI

Vi consiglio di usare la farina di riso per l'infarinatura perchè rimane più croccante rispetto alle altre.


CONSERVAZIONE

Il polipo fritto con crema di patate va mangiato caldo al momento.

757 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti