Cerca
  • ManuOrli

Castagnole di carnevale con gocce di cioccolato




PRESENTAZIONE:

Le castagnole di carnevale con le gocce di cioccolato sono delle mini frittelle molto buone e golose, tipiche di carnevale. Si sa che a carnevale si mangia qualsiasi tipo di fritto, tra il giro nelle giostre e i carri colorati, quindi cosa c'è di meglio delle castagnole? Piccole e pratiche da mangiare, attenzione una tira l'altra!

Ci si impiega circa 20 minuti a farle, pochi ingredienti et voilà! I bambini saranno pazzi di gioia se gli fate trovare le castagnole per merenda il giorno di carnevale. Ovviamente potete omettere le gocce di cioccolato e aggiungere quello che preferite, anche la nutella se vi piace! Provatele e fatemi sapere se vi piacciono!




INGREDIENTI

INGREDIENTI PER 25/30 CASTAGNOLE


  • 200 gr di farina 00

  • 40 gr di burro fuso

  • 70 gr di zucchero

  • 1 baccello di vaniglia

  • 10 gr di lievito per dolci

  • 50 gr di gocce di cioccolato




PREPARAZIONE:

Istruzioni per preparare le castagnole con le gocce di cioccolato:

Per preparare le castagnole con gocce di cioccolato 1 tagliate per lungo il baccello di vaniglia, estraete i semini dall'interno e metteteli dentro lo zucchero, 2 mischiate e tenete da parte.

3 Create una fontanella all'interno della farina,



4 rompete al suo interno e aggiungete anche lo zucchero vanigliato. 5 Con una forchetta iniziate a sbattere le uova e ad incorporare un po' di farina. 6 Aggiungete anche il burro fuso freddo


7 e il lievito per dolci. 8 Appena l'impasto è più corposo iniziate ad impastare con le mani.

9 All'ultimo unite le gocce di cioccolato, per evitare di farle sciogliere con il calore delle mani lasciatele in freezer per 15 minuti prima.



10 Riponete l'impasto su un piano di lavoro infarinato e impastate per un paio di minuti.

11 Coprite l'impasto delle castagnole con la pellicola trasparente e lasciate riposare per una decina di minuti in frigorifero. 12 Dopo il tempo di riposo con un tarocco o con un coltello, dividete l'impasto a strisce e poi a cubetti. Vi consiglio di pesare ogni cubetto, in modo che la cottura poi sarà uguale per tutti e non rischiate che ne resti qualcuno crudo o troppo duro.

Io ho tagliato l'impasto a cubetti di 15 gr ciascuno. L'impasto deve rimanere unto e leggermente appiccicoso, quindi non vi preoccupate e non aggiungete farina, è giusto così!



13 Dopo aver tagliato tutto l'impasto a cubetti, trasformate i cubetti in palline.

14 Mettete a scaldare l'olio di semi in una padella dai bordi alti. Per capire se l'olio è caldo basta mettere un pezzo d'impasto dentro, se sprofonda vuol dire che l'olio è ancora freddo, se resta a galla e inizia a friggere è della temperatura giusta, se invece resta a galla frigge ma nel giro di pochi secondi si scurisce troppo vuol dire che l'olio è troppo caldo quindi spostate la pentola dalla fiamma e aspettate qualche minuto. Quando l'olio è pronto, aiutandovi con una schiumarola iniziate a cuocere alcune castagnole, non ne cuocete troppe insieme altrimenti si abbasserà troppo la temperatura dell'olio. 15 Girate di tanto intanto le castagnole per farle cuocere uniformemente. Quando sono belle dorate tiratele fuori dall'olio e riponetele su un foglio di carta assorbente.



16 Quando sono ancora calde passatele nello zucchero. Ed ecco pronte le vostre castagnole con le gocce di cioccolato! Io personalmente adoro mangiarle ancora calde, proprio come se fossi alle giostre il giorno di carnevale e le ordinassi in uno di quegli stand che emanano un buonissimo odore di fritto da km di distanza!




CONSIGLI

Le castagnole originariamente nascono senza ripieni, io ho optato per le gocce di cioccolato ma ero molto tentata dal farcirle con la Nutella, anzi il mio ragazzo mi ha sgridata per non averlo fatto! Quindi il mio consiglio è di farcirle come più vi piace a voi o ai vostri bambini.

Potete anche scegliere di cuocerle al forno al posto che friggerle, saranno più leggere e al posto dello zucchero finale in quel caso vi consiglio di spolverarle con lo zucchero a velo.


CONSERVAZIONE

Le castagnole si possono conservare per circa 24 h, anche se come già detto consiglio di mangiarle caldo sul momento.


41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti